R.A. Forum

Accueil > Ricerca sull’anarchismo > Arte – Film – Musica – Teatro > Arte > CIVOLANI, Eva. La sovversione estetica : arte e pensiero libertario tra (...)

CIVOLANI, Eva. La sovversione estetica : arte e pensiero libertario tra Ottocento e Novecento

Milano : Eleuthera, 2000. 204 p. Bibl. ISBN : 8885060447.

L’arte è, nella sua complessità, un fattore gravido di implicazioni sul piano sociale : artefice di valori non solo estetici, credenze, simboli propulsivi di una diversa visione del mondo. Dunque l’arte può darsi, nella sua continua ricerca di nuove forme espressive, come sovversione estetica ma anche sociale. Questo volume si occupa, per l’appunto, di alcuni luoghi di incontro tra i due tipi di sovversione. In particolare tratta dei principali testi dedicati all’arte dai principali teorici della forma più estrema di sovversione sociale : l’anarchismo. Ma tratta anche di alcune correnti artistiche (come il realismo, il neoimpressionismo, il simbolismo, il futurismo, il dadaismo, il surrealismo…) e di alcuni singoli artisti, anarchici o solo occasionalmente di tendenza libertaria, al fine di cogliere elementi di analogia o divergenza nell’interpretazione sociale del fenomeno estetico.


Mis en ligne par : CREAGH Ronald

Pour citer cet article :
CIVOLANI, Eva. La sovversione estetica : arte e pensiero libertario tra Ottocento e Novecento,
Dernières modifications : 15 mars 2008. [En ligne].
http://raforum.info/spip.php?article4840
[Consulté le 23 juin 2017]


Chercher ce titre sur WorldCat


Pour en savoir plus :



[ telecharger pdf]